martedì 16 giugno 2009

Multato.


Ieri sera ho preso una multa.

Ecco di per se, essendo un motociclista non credo che ci sia nulla di speciale in questo, ma sono rimasto profondamente seccato, non tanto per la settantina di Euro che mi sono stati spillati, ma per il fatto di essere stato multato per nulla.... O meglio per la settantina di Euro.

I fatti sono più o meno, in sintesi, questi: Un amica mi ha invitato per una cena a Pavia, ho preso la mia bella motocicletta e sono arrivato lì, incredibilmente ho trovato subito la via e l'indirizzo, ho spento il motore e mi sono apprestato a posteggiare...
Ed ecco che arrivato i "pinguini", "Buonasera, lei ha attraversato una zona proibita, dobbiamo multarla", già nella mia testa si andava configurando l'idea di una "No flight zone";
rispondo: "Come una zona proibita, non capisco, sono in moto..."; Pinguini "Ecco appunto, l'accesso alla ZTL é consentita sono ai motorini o ai residenti qui a Pavia."

Morale, settantaquattro Euro, una occhiataccia per il mio scarico non omologato, perché la mia moto é una "moto" e non un "motorino"....... 
E io mi sento sempre meno adatto alla convivenza con tutto questo, regole, regoline, e codicilli, che per quanto mi sforzi mi pare che assolvano soltanto alla funzione di: "Fotterci il soldi", perché se uno cerca il logico nel permettere il passaggio ad un ciclomotore ma non a un motociclo, non lo trova.... Il logico.

Al prossimo giro vado in motorino.

2 commenti:

CAFE RACER CULTURE ha detto...

o un velox oggi e arrivaa la multa consoliamoci

Enrico ha detto...

A giudicare dalla seccatura... l'amica dopo cena non te l'ha data! :-)